Non sei ancora registrato? Registrati adesso


VENDITA TELEMATICA TESTATA CENTONOVE

(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

Informazioni sulla gara Aggiungi ai preferiti

Tipologia asta: Gara a tempo
Prezzo base € 141.876,42
Prezzo base con oneri: € 141.876,42 + € 46.790,84
Cauzione: 14.187,64 €
Offerta attuale: Nessuna offerta
Numero offerte: 0 offerte
Prolungamento Asta: 3 minuti
Scheda pubblicata il: 13/03/2018 12:00
Inizio iscrizione: 19/03/2018 10:00:00
Inizio gara: 19/03/2018 10:00:00
Termine gara: 03/04/2018 12:00:00
Termine iscrizione
con Bonifico: 29/03/2018 18:00:00
con Carta di credito: 03/04/2018 12:00:00
Rilancio minimo: € 1.000,00
Stato dell'asta: Chiusa
Codice Asta: 338385
Etichetta: 1-PF-F158-9-2016-UN-1
Spese di spedizione: Ritiro del bene in loco oppure da concordare.
Metodi di pagamento: Bonifico, C. Credito, Assegno

Metodi di pagamento:
Bonifico, C. Credito, Assegno

  • Bonifico
  • Carta di credito
  • Assegno

Tribunale: Messina

Procedura nr: 9/2016

Tipo: Procedura Fallimentare

Lotto nr: Lotto Unico

Giudice: Dott. Antonio Orifici


Gara a tempo Chiusa


informazioni dettaglio oneri:


- IVA: € 31.212,81 (22 % sul del prezzo di aggiudicazione)
- Compensi di vendita: € 12.768,88 (9 % del prezzo di aggiudicazione)
- IVA su compensi di vendita: € 2.809,15 (22 % sul totale dei compensi di vendita)
*Salvo ulteriori specifiche presenti all'interno del bando o nella descrizione del bene

Descrizione

TRIBUNALE DI MESSINA

Fallimento n. 9/2016 R.G.F.

VENDITA TELEMATICA TESTATA CENTONOVE

Con il presente, si chiede che sia avviata la vendita telematica, da parte del commis-sionario Edicom Servizi, del seguente beni immateriale appartenente alla massa del fallimento Kimon Cooperativa di Giornalisti scrl ed al prezzo a fianco indicato:

BENE IMMATERIALE, consistente nella testata giornalistica denominata CEN-TONOVE, già edita da Kimon Cooperativa di Giornalisti e di proprietà della stessa società oggi fallita     

-   Prezzo      €. 221.681,90 oltre IVA

(I) Oggetto della vendita e obblighi dell’aggiudicatario

1- Si precisa che il bene è costituito dalla testata come sopra denominata e confe-risce al titolare il diritto di utilizzare il relativo titolo giornalistico e riprodurlo libera-mente.

2. Il suddetto bene immateriale sarà ceduto nello stato di fatto e di diritto in cui si tro-va, escludendosi qualsivoglia responsabilità in capo alla procedura e con rinuncia ad ogni eccezione e garanzia da parte dell’aggiudicatario; si rappresenta che dal maggio 2015 al 2/11/2017 la testata è stata utilizzata abusivamente dalla società 109 Press srl e che contro tale società è stato instaurato dalla curatela del fallimento Kimon ed è pendente un giudizio dinanzi al Tribunale delle Imprese di Palermo per la cessazione dell’abuso e per il risarcimento del danno, i cui effetti resteranno in favore ed a carico della curatela fallimentare.

3. Il saldo del prezzo di aggiudicazione, al netto dell’acconto versato, nonché ogni relativa spesa ed onere relativo al trasferimento dovranno essere corrisposti entro 90 giorni dalla data di aggiudicazione.

4. Il decreto di trasferimento verrà emesso solo dopo che sarà pagato integralmente il prezzo di aggiudicazione oltre le spese ed ogni altro onere relativo al trasferimento.

(II) Offerte e modalità di partecipazione

1. I soggetti partecipanti dovranno predisporre le offerte secondo le modalità telema-tiche che verranno indicate dal commissionario Edicom Servizi

1.a Inoltre, ciascun offerente dovrà allegare dichiarazione scritta con la quale afferma di avere preso visione e di accettare, senza riserva alcuna, le norme, le condizioni e le informazioni riportate nel presente avviso e nei documenti ivi richiamati;

1.b Non sono ammesse offerte inferiori al prezzo indicato nel presente bando ridotto di un quarto.

1.c E’ condizione di ammissibilità dell’offerta il deposito, a titolo di cauzione, di un im-porto pari al 10% del prezzo base relativo al lotto, da versare secondo i termini e mo-dalità indicati dal commissionario.

2. I soggetti che intendono partecipare dovranno far pervenire la propria offerta se-condo le modalità che verranno indicate dal commissionario Edicom Servizi

(III) Prezzo base

1. Il prezzo base verrà stabilito con riferimento all’offerta più alta pervenuta, con pos-sibilità di offerte in aumento di €. 1.000,00 (mille/00) rispetto all’importo minimo indi-cato

2. L’imposta del trasferimento (soggetto ad IVA) e, più in generale, tutte le imposte previste dalle vigenti disposizioni fiscali e tutte le spese per la formalizzazione del trasferimento del bene saranno ad esclusivo carico dell’aggiudicatario e andranno a sommarsi al prezzo di aggiudicazione, così come restano a carico dell’aggiudicatario le spese di vendita e quelle di registrazione del decreto di trasferimento

3. L’offerta deve comunque intendersi come irrevocabile ed incondizionata

(IV) Modalità di svolgimento della procedura competitiva

1. Le gare si svolgeranno con le modalità e nei termini che verranno dettati dal com-missionario Edicom Servizi

2. Non è ammessa la partecipazione alla gara per persona da nominare.

3. In ogni caso spetta al Curatore la facoltà discrezionale di non dar corso all’aggiu-dicazione nel caso in cui le offerte o l’offerta presentate non siano considerate con-grue rispetto ai presumibili valori di mercato.

(V) Pagamento del prezzo

1. Entro e non oltre 90 (novanta) giorni dall’aggiudicazione, l’aggiudicatario sarà tenu-to a versare, il saldo del prezzo pari al valore d’aggiudicazione, detratto l’assegno cir-colare offerto in cauzione e maggiorato dell’IVA e/o dell’imposta di registro e di tutti gli ulteriori oneri fiscali e costi relativi al trasferimento dell’immobile.

2. In caso d’inadempimento dell’aggiudicatario a qualunque obbligazione derivante dall’aggiudicazione, così come indicate nel presente avviso, questi decadrà da ogni diritto e tutte le somme percepite dalla procedura, e in particolare la cauzione, saran-no trattenute a titolo di risarcimento del danno, con riserva di richiesta degli eventuali danni ulteriori.

(VI) Altri adempimenti conseguenti l’aggiudicazione

L’aggiudicatario sarà tenuto a compiere tutto quanto necessario – anche secondo le indicazioni fornite dal Curatore – ai fini del trasferimento del bene oggetto del pre-sente avviso, adoperandosi per dar corso nel più breve termine a tutti i necessari adempimenti, anche di carattere formale, nel rispetto delle vigenti prescrizioni di legge.

(VII) Trasferimento

Il trasferimento del bene avverrà, nel rispetto delle condizioni tutte di cui al punto che precede, contestualmente al decreto di trasferimento.

(VIII) Contatti

Per qualunque informazione rivolgersi al sottoscritto Curatore:  Avv. Achille Parisi, con studio in Messina Piazza Cairoli 65; e-mail parisi.achille@tiscali.it - (PEC): parisi.achille@pec.giuffre.it; tel. e fax +39 090-672719 -  cellulare 333-6069201

Messina, 20 dicembre 2017

TRIBUNALE DI MESSINA

Fallimento n. 9/2016 R.G.F.

VENDITA TELEMATICA TESTATA CENTONOVE

Con il presente, si chiede che sia avviata la vendita telematica, da parte del commis-sionario Edicom Servizi, del seguente beni immateriale appartenente alla massa del fallimento Kimon Cooperativa di Giornalisti scrl ed al prezzo a fianco indicato:

BENE IMMATERIALE, consistente nella testata giornalistica denominata CEN-TONOVE, già edita da Kimon Cooperativa di Giornalisti e di proprietà della stessa società oggi fallita     

-   Prezzo      €. 221.681,90 oltre IVA

(I) Oggetto della vendita e obblighi dell’aggiudicatario

1- Si precisa che il bene è costituito dalla testata come sopra denominata e confe-risce al titolare il diritto di utilizzare il relativo titolo giornalistico e riprodurlo libera-mente.

2. Il suddetto bene immateriale sarà ceduto nello stato di fatto e di diritto in cui si tro-va, escludendosi qualsivoglia responsabilità in capo alla procedura e con rinuncia ad ogni eccezione e garanzia da parte dell’aggiudicatario; si rappresenta che dal maggio 2015 al 2/11/2017 la testata è stata utilizzata abusivamente dalla società 109 Press srl e che contro tale società è stato instaurato dalla curatela del fallimento Kimon ed è pendente un giudizio dinanzi al Tribunale delle Imprese di Palermo per la cessazione dell’abuso e per il risarcimento del danno, i cui effetti resteranno in favore ed a carico della curatela fallimentare.

3. Il saldo del prezzo di aggiudicazione, al netto dell’acconto versato, nonché ogni relativa spesa ed onere relativo al trasferimento dovranno essere corrisposti entro 90 giorni dalla data di aggiudicazione.

4. Il decreto di trasferimento verrà emesso solo dopo che sarà pagato integralmente il prezzo di aggiudicazione oltre le spese ed ogni altro onere relativo al trasferimento.

(II) Offerte e modalità di partecipazione

1. I soggetti partecipanti dovranno predisporre le offerte secondo le modalità telema-tiche che verranno indicate dal commissionario Edicom Servizi

1.a Inoltre, ciascun offerente dovrà allegare dichiarazione scritta con la quale afferma di avere preso visione e di accettare, senza riserva alcuna, le norme, le condizioni e le informazioni riportate nel presente avviso e nei documenti ivi richiamati;

1.b Non sono ammesse offerte inferiori al prezzo indicato nel presente bando ridotto di un quarto.

1.c E’ condizione di ammissibilità dell’offerta il deposito, a titolo di cauzione, di un im-porto pari al 10% del prezzo base relativo al lotto, da versare secondo i termini e mo-dalità indicati dal commissionario.

2. I soggetti che intendono partecipare dovranno far pervenire la propria offerta se-condo le modalità che verranno indicate dal commissionario Edicom Servizi

(III) Prezzo base

1. Il prezzo base verrà stabilito con riferimento all’offerta più alta pervenuta, con pos-sibilità di offerte in aumento di €. 1.000,00 (mille/00) rispetto all’importo minimo indi-cato

2. L’imposta del trasferimento (soggetto ad IVA) e, più in generale, tutte le imposte previste dalle vigenti disposizioni fiscali e tutte le spese per la formalizzazione del trasferimento del bene saranno ad esclusivo carico dell’aggiudicatario e andranno a sommarsi al prezzo di aggiudicazione, così come restano a carico dell’aggiudicatario le spese di vendita e quelle di registrazione del decreto di trasferimento

3. L’offerta deve comunque intendersi come irrevocabile ed incondizionata

(IV) Modalità di svolgimento della procedura competitiva

1. Le gare si svolgeranno con le modalità e nei termini che verranno dettati dal com-missionario Edicom Servizi

2. Non è ammessa la partecipazione alla gara per persona da nominare.

3. In ogni caso spetta al Curatore la facoltà discrezionale di non dar corso all’aggiu-dicazione nel caso in cui le offerte o l’offerta presentate non siano considerate con-grue rispetto ai presumibili valori di mercato.

(V) Pagamento del prezzo

1. Entro e non oltre 90 (novanta) giorni dall’aggiudicazione, l’aggiudicatario sarà tenu-to a versare, il saldo del prezzo pari al valore d’aggiudicazione, detratto l’assegno cir-colare offerto in cauzione e maggiorato dell’IVA e/o dell’imposta di registro e di tutti gli ulteriori oneri fiscali e costi relativi al trasferimento dell’immobile.

2. In caso d’inadempimento dell’aggiudicatario a qualunque obbligazione derivante dall’aggiudicazione, così come indicate nel presente avviso, questi decadrà da ogni diritto e tutte le somme percepite dalla procedura, e in particolare la cauzione, saran-no trattenute a titolo di risarcimento del danno, con riserva di richiesta degli eventuali danni ulteriori.

(VI) Altri adempimenti conseguenti l’aggiudicazione

L’aggiudicatario sarà tenuto a compiere tutto quanto necessario – anche secondo le indicazioni fornite dal Curatore – ai fini del trasferimento del bene oggetto del pre-sente avviso, adoperandosi per dar corso nel più breve termine a tutti i necessari adempimenti, anche di carattere formale, nel rispetto delle vigenti prescrizioni di legge.

(VII) Trasferimento

Il trasferimento del bene avverrà, nel rispetto delle condizioni tutte di cui al punto che precede, contestualmente al decreto di trasferimento.

(VIII) Contatti

Per qualunque informazione rivolgersi al sottoscritto Curatore:  Avv. Achille Parisi, con studio in Messina Piazza Cairoli 65; e-mail parisi.achille@tiscali.it - (PEC): parisi.achille@pec.giuffre.it; tel. e fax +39 090-672719 -  cellulare 333-6069201

Messina, 20 dicembre 2017

logo IVG
Edicom Servizi

Info aste Reggio Calabria:
Tel: 0965 643734 - Cell: 333 5390876
Info aste Vibo Valentia:
Tel: 0963 573282 - Cell: 393 9087826

Sede Legale: via M.se di Villabianca, 21 Palermo - 90143
Contatti: Tel: 091.7308290 - Fax: 091.6261372
Email: info@astemobili.it

Edicom Servizi S.r.l. svolge l’attività di Commissionario Giudiziario su tutto il territorio nazionale.

Attraverso il potale vengono venduti tramite Asta Online a tempo,  beni mobili, singoli ed in stock, di vario genere provenienti da Esecuzioni Mobiliari, Procedure Fallimentari e Sequestri Giudiziari.

  • Regolamento della vendita
  • Registrazione
  • Iscrizione alla vendita
  • Versamento e restituzione cauzione
  • Asta con prolungamento
  • Aggiudicazione e saldo prezzo
  • Metodi di pagamento
  • Spedizione e ritiro dei beni
  • Sospensione e annullamento della vendita

1 - Regolamento della vendita

Gli articoli ed i beni in vendita sono visionabili presso i luoghi di custodia, su appuntamento, o attraverso gli allegati fotografici presenti sul portale.

Gli articoli vengono venduti e consegnati come "visti e piaciuti" ovvero nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano nel momento della vendita.

La vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o per mancanza di qualità, né potrà essere risolta per alcun motivo.

L'esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o restituzione del prezzo essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni.

Gli acquirenti sono tenuti a conoscere, rispettare ed accettare le regole per la partecipazione alle aste giudiziarie online previste dal Commissionario, tali regole rientrano nel campo di applicazione del Codice Civile e Codice di Procedura Civile in materia di procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari.

E’ responsabilità e cura dell’acquirente conoscere le leggi e le norme vigenti, nonché leggere, comprendere ed accettare le regole di seguito riportate:

Agli utenti/acquirenti non è consentito:

  • fare offerte di acquisto se si è il debitore della procedura in riferimento;
  • partecipare alle Aste Online se non si accettano le condizioni di partecipazione;
  • prendere l'impegno di comprare un oggetto senza pagarlo; in questo caso le sanzioni sono quelle previste dal Codice Civile e Codice   di Procedura Civile in materia di Procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari;
  • effettuare offerte o rilanci senza essere seriamente intenzionati ad acquistare in quanto le offerte relative alle vendite giudiziarie - rappresentano un “impegno vincolante”
  • ritirare le proprie offerte.

2 - Registrazione

Al fine di potere partecipare alla vendita online è obbligatoria la registrazione al portale www.astemobili.it  secondo le seguenti condizioni:

  1. la partecipazione alla vendita telematica è riservata ad utenti con età minima18 anni;
  2. non si può fornire un'identità falsa;
  3. la registrazione và effettuata compilando tutti i campi obbligatori;
  4. devono essere fornite informazioni veritiere e complete;
  5. in fase di registrazione occorre indicare un indirizzo e-mail valido in quanto tutte le comunicazioni circa gli sviluppi relativi alle vendite telematiche, i rilanci effettuati e le aggiudicazioni dei beni, avverranno tramite e-mail;
  6. non è consentito cedere a terzi le credenziali di accesso che rimangono personali e riservate.

La Edicom Servizi S.r.l. si riserva la facoltà di non attivare, sospendere o disattivare gli account che non rispettano i principi di cui sopra.

3 - Iscrizione alla vendita

L’iscrizione alla vendita online avviene secondo i seguenti criteri:

  • Pagamento della cauzione con autorizzazione su carta di credito: Iscrizione immediata
  • Pagamento della cauzione con bonifico bancario: Iscrizione previa autorizzazione del personale Edicom Servizi a ricezione delle coordinate del bonifico (CRO)
  • Pagamento della cauzione mediante assegni circolari: Iscrizione immediata previa autorizzazione del personale Edicom Servizi

4 - Versamento e restituzione cauzione

Versamento cauzione

In fase di iscrizione alla vendita online il sistema potrà richiedere preventivamente il versamento di una cauzione pari al 10% dell’importo base d’asta o secondo quanto disposto dall’Autorità Giudiziaria.

La cauzione potrà essere versata con le seguenti modalità:

  • mediante la procedura guidata di autorizzazione su carta di credito;
  • a mezzo bonifico bancario secondo le istruzioni fornite dal sistema in fase di iscrizione alla gara;
  • mediante assegno circolare intestato ad Edicom Servizi S.r.l. consegnato o inviato via posta assicurata presso una delle sedi di Edicom Servizi. Per informazioni contattare il numero di telefono 091-7308290 oppure 393.9159855.

Restituzione cauzione

In caso di mancata aggiudicazione del bene, la cauzione verrà restituita entro 48 ore dal termine della gara.

Le  modalità di rimborso sono le seguenti:

  • per i pagamenti effettuati con carta di credito verrà annullata la transazione indicata e riaccreditato l'intero importo, senza spese di commissione;
  • per i pagamenti effettuati con bonifico bancario l’importo verrà restituito mediante bonifico sul conto corrente bancario o secondo modalità comunicate dall’utente.

Solleciti

Nel caso in cui si verificassero ritardi nella restituzione della cauzione l’utente potrà inviare un sollecito attraverso la funzione di “Gestione Pagamenti” presente nell’Area Riservata.

5 - Asta con Prolungamento

Nel caso di aste che prevedono il prolungamento (la cui quantità verrà evidenziata nella pagina di dettaglio della vendita tra le informazioni dell'asta), l'offerta pervenuta entro i minuti programmati, precedenti al termine ultimo previsto per la conclusione della gara, prolungherà la chiusura della stessa per i minuti previsti a partire dall'orario di ricezione dell'ultima offerta validata da parte del sistema.

Ad esempio:
Termine Gara: 12:00
Prolungamento: 3 minuti
Ultima Offerta: 11:59
Nuova Data di Termine Gara: 12:02 (11:59 + 3 min)

6 - Aggiudicazione e saldo prezzo

L’aggiudicazione dell’articolo o dello stock in vendita avviene effettuando il rilancio più alto entro il termine ultimo previsto dal sistema e riportato nella scheda dettagliata.

Al temine della gara, in caso di aggiudicazione, si dovrà procedere al pagamento del saldo prezzo entro e non oltre i due giorni lavorativi successivi dalla data di aggiudicazione, salvo diversa disposizione specificata nell'avviso di vendita o nella scheda dettagliata, scegliendo la modalità di pagamento secondo quanto indicato nel successivo punto 7 “Metodi di pagamento”.

7 - Metodi di Pagamento

L’aggiudicatario dell’articolo o dello stock in asta si impegna a pagare il prezzo del valore di aggiudicazione, ovvero dell'offerta più alta da lui effettuata, entro e non oltre 48 ore dalla data di aggiudicazione.

Il pagamento potrà essere effettuato secondo una delle seguenti modalità:

  • presso la sede di zona del Commissionario mediante assegno circolare intestato ad Edicom Servizi S.r.l., previo appuntamento;
  • pagamento con carta di credito attraverso la procedura guidata presente nel pannello di controllo dell’utente;
  • tramite bonifico bancario utilizzando le seguenti coordinate:
    • Beneficiario: Edicom Servizi s.r.l.
    • Banca: Banca Sella spa
    • IBAN: IT90E0326804607052737800862
    • Causale: Pagamento Cauzione/Saldo ID ASTA _____(indicare l'id dell'asta aggiudicata)

Si fa presente che in caso di mancato o ritardato pagamento, si incorre nella perdita della cauzione versata, ove prevista, e nelle sanzioni previste dal Codice Civile e dal Codice di Procedura Civile in materia di Procedure Esecutive Mobiliari e Procedure Fallimentari.

8 - Spedizione e ritiro dei beni

I beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l'avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e, nel caso di beni registrati, dell'avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà (a cura dell'aggiudicatario); ai fini dell'art. 1193 e.e., è stabilito che qualunque somma versata ( compresa la caparra) sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo.

In caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate.

L'acquirente deve provvedere al ritiro entro 10 giorni dal termine della gara o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà (le quali devono iniziare entro 5 giorni dall'aggiudicazione). In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l'acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere al'I.V.G. il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009- n.80. Decorsi ulteriori 10 giorni, l'I.V.G. provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt. 2756, comma 3°, e 2797 e.e.

Su istanza e a spese dell'acquirente (e sotto la responsabilità di quest'ultimo per il trasporto), potrà essere concordata con il commissionario la spedizione del bene venduto.

I beni aggiudicati per il quali è stato corrisposto regolarmente il saldo prezzo, se previsto, potranno essere spediti presso l’indirizzo indicato dall’utente durante la fase di registrazione o presso eventuale indirizzo indicato in fase di pagamento in alternativa i beni  potranno essere ritirati presso la sede del Commissionario o presso il luogo di custodia previo appuntamento.

N.B. Per alcuni beni per i quali le dimensioni, il peso e l’ingombro non consento la spedizione è previsto esclusivamente il ritiro presso il luogo di custodia previo appuntamento a spese dell’aggiudicatario.

9 – Sospensione e annullamento della vendita

Le vendite potranno essere sospese e/o annullate per disposizione o ordinanza dell'Autorità Giudiziaria che ne ha stabilito l’esecuzione. In tal caso verrà predisposta il restituzione della cauzione secondo le modalità previste nel punto 4 “Versamento e restituzione cauzione”.

Cauzione:

VENDITA TELEMATICA TESTATA CENTONOVE

Modalità consegna
Indirizzo visione
Cap visione
Provincia visione
Comune visione
Indirizzo ritiro
Cap visione
Provincia visione
Comune visione