Non sei ancora registrato? Registrati adesso


Autovettura Ssangyong Rexton

(Clicca sull'immagine per ingrandirla)

Informazioni sulla gara Aggiungi ai preferiti

Tipologia asta: Gara a tempo
Prezzo base € 1.520,00
Prezzo base con oneri: € 1.520,00 + € 501,30
Cauzione: 10% del prezzo offerto
Offerta attuale: Nessuna offerta
Numero offerte: 0 offerte
Prolungamento Asta: 3 minuti
Scheda pubblicata il: 27/12/2016 09:00
Inizio gara: 02/01/2017 09:00:00
Termine gara: 17/01/2017 09:00:00
Termine iscrizione
con Bonifico: 12/01/2017 18:00:00
con Carta di credito: 17/01/2017 09:00:00
Rilancio minimo: € 10,00
Stato dell'asta: Riavviata
Codice Asta: 318026
Etichetta: 1-PF-G288-6-2016-2-4
Spese di spedizione: Ritiro del bene in loco oppure da concordare.
Metodi di pagamento: Bonifico, C. Credito,

Metodi di pagamento:
Bonifico, C. Credito,

  • Bonifico
  • Carta di credito

Tribunale: Palmi

Procedura nr: 6/2016

Tipo: Procedura Fallimentare

Lotto nr: Lotto 2

Giudice: Dott. Piero Viola


Gara a tempo Riavviata


informazioni dettaglio oneri:


- IVA: € 334,40 (22 % sul del prezzo di aggiudicazione)
- Compensi di vendita: € 136,80 (9 % del prezzo di aggiudicazione)
- IVA su compensi di vendita: € 30,10 (22 % sul totale dei compensi di vendita)
*Salvo ulteriori specifiche presenti all'interno del bando o nella descrizione del bene

Descrizione

Autovettura Ssangyong Rexton Immatricolata il 19/03/2007

Per maggiori dettagli consultare la documentazione disponibile  nella sezione allegati.

Il  bene mobile  viene venduto come visto e piaciuto senza pertanto alcuna garanzia sulla sua funzionalità o possibilità di recesso da parte dell’acquirente insoddisfatto.  

Il Curatore Fallimentare non è responsabile della mancata o parziale corrispondenza delle descrizioni dei lotti presenti in asta e declina ogni responsabilità per eventuali errori, omissioni  ed  imprecisioni  nelle  foto,  nelle  descrizioni, nelle quantità ed in ogni altro dettaglio indicato nel lotto; per questo motivo la visione del lotto è fortemente raccomandata in modo da verificare la reale condizione dei beni in asta. Oneri fiscali successivi alla vendita a carico dell'acquirente, se non diversamente disposto dal G.D. ai sensi degli articoli 107‐108 L.F.

Si ricorda infine che il saldo prezzo deve essere corrisposto entro e non oltre il 10° giorno dalla data di aggiudicazione dell'asta, pena la decadenza dall'aggiudicazione e perdita della cauzione versata in favore della curatela fallimentare.

Il  bene mobile si trova custodito nel comune di Taurianova (RC) dove dettio bene   potrà essere ritirato previo trasporto  a cura dell'acquirente.

Per maggiori informazioni e richiesta visione dei beni, contattare il Curatore Fallimentare Dott.ssa  Maria Rosa Pezzano - Via Toscanini, 30 - 89029 Taurianova (RC) Tel. 0966/610341 - PEC pezzano.rosa@tiscalinet.it

Autovettura Ssangyong Rexton Immatricolata il 19/03/2007

Per maggiori dettagli consultare la documentazione disponibile  nella sezione allegati.

Il  bene mobile  viene venduto come visto e piaciuto senza pertanto alcuna garanzia sulla sua funzionalità o possibilità di recesso da parte dell’acquirente insoddisfatto.  

Il Curatore Fallimentare non è responsabile della mancata o parziale corrispondenza delle descrizioni dei lotti presenti in asta e declina ogni responsabilità per eventuali errori, omissioni  ed  imprecisioni  nelle  foto,  nelle  descrizioni, nelle quantità ed in ogni altro dettaglio indicato nel lotto; per questo motivo la visione del lotto è fortemente raccomandata in modo da verificare la reale condizione dei beni in asta. Oneri fiscali successivi alla vendita a carico dell'acquirente, se non diversamente disposto dal G.D. ai sensi degli articoli 107‐108 L.F.

Si ricorda infine che il saldo prezzo deve essere corrisposto entro e non oltre il 10° giorno dalla data di aggiudicazione dell'asta, pena la decadenza dall'aggiudicazione e perdita della cauzione versata in favore della curatela fallimentare.

Il  bene mobile si trova custodito nel comune di Taurianova (RC) dove dettio bene   potrà essere ritirato previo trasporto  a cura dell'acquirente.

Per maggiori informazioni e richiesta visione dei beni, contattare il Curatore Fallimentare Dott.ssa  Maria Rosa Pezzano - Via Toscanini, 30 - 89029 Taurianova (RC) Tel. 0966/610341 - PEC pezzano.rosa@tiscalinet.it

AVVISA
1. Che il Commissionario fornisca ogni utile informazione anche telefonica o tramite e-mail agli interessati sulle modalità di vendita, sulle caratteristiche e sulla consistenza dei beni, sulla vendita giudiziaria, anche formando e ad inviando agli interessati anche mediante e-mail o fax copia dell’ordinanza di vendita;

2. che il Commissionario versi sul libretto o sul conto intestato alla procedura il ricavato della vendita;

AVVISA

Che il commissionario provveda alla pubblicità commerciale ex art. 490 c.p.c. in particolare alla pubblicazione di avviso sui siti www.doauction.com e www.astemobili.it .


AVVISA

Che il Commissionario formuli al GD istanza di liquidazione dei compensi maturati con allegata nota spese vive documentate e che il Curatore su detta istanza formuli motivato parere ai fini della liquidazione giudiziale di rito. Si rappresenta che il credito da compenso e spese maturate verrà trattato come spesa di giustizia e quindi come credito prededucibile.


AVVISA GLI INTERESSATI

Che la pubblicità, le modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento della gara, le condizioni di vendita, sono dettagliatamente rinvenibili sui siti www.doauction.com e www.astemobili.it .

logo IVG
Edicom Servizi

Info aste Reggio Calabria:
Tel: 0965 643734 - Cell: 333 5390876
Info aste Vibo Valentia:
Tel: 0963 573282 - Cell: 393 9087826

Sede Legale: via M.se di Villabianca, 21 Palermo - 90143
Contatti: Tel: 091.7308290 - Fax: 091.6261372
Email: info@astemobili.it

AVVERTE

A) Chi è interessato a formulare l’offerta irrevocabile di acquisto deve registrarsi utilizzando l’apposita funzione attivata sul sito e costituire una cauzione tramite carta di credito o bonifico bancario o assegno circolare e consultare le istruzioni nella sezione del sito *come costituire la cauzione* di importo pari al 10% del prezzo offerto;

B) Che l’offerta perde efficacia quando è superata da successiva offerta per un prezzo maggiore effettuata con le stesse modalità. L’offerente la cui offerta ha perso efficacia può chiedere lo svincolo immediato della cauzione oppure mantenerla per un’eventuale successiva offerta migliorativa prima del termine della gara;

C) Che la restituzione della cauzione avviene con le seguenti modalità: 1) se la cauzione è stata costituita a mezzo carta di credito il ripristino della sua piena disponibilità avviene entro 24 ore dalla richiesta o, se non vi è richiesta, automaticamente al termine della gara; 2) se la cauzione è stata versata a mezzo bonifico bancario, il commissionario procede alla sua restituzione con ordine di bonifico con addebito all’offerente di € 1,50 entro 24 ore dalla richiesta o se non vi è richiesta dell’interessato, dal termine della gara;

D) Che all’aggiudicatario sarà addebitata la commissione pari all’1,5% sulla caparra versata;

E) Che il pagamento del saldo oltre IVA sul prezzo di aggiudicazione potrà essere effettuato a scelta del vincitore della gara: tramite bonifico bancario da effettuarsi entro il decimo giorno successivo al termine della gara stessa con valuta al primo giorno successivo all’effettuazione del bonifico; mediante carta di credito in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari all’1,5% del saldo del prezzo di aggiudicazione; mediante bancomat da consegnarsi presso la sede del Commissionario in tal caso sarà addebitata all’aggiudicatario anche la relativa commissione pari allo 0,50% del saldo del prezzo di aggiudicazione; tramite assegno circolare non trasferibile, intestato al commissionario da depositare presso la sede del commissionario entro il decimo giorno successivo al termine della gara.

Cauzione:

AVVISA


A) che i beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e nel caso di beni registrati, dell’avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà a cura dell’aggiudicatario; ai fini dell’art. 1193 c.c. è stabilito che qualunque somma versata compresa la caparra sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo;


B) che in caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate;


C) che l’acquirente deve provvedere al ritiro entro 10 giorni dal versamento del prezzo o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà le quali devono iniziare entro 5 giorni dal versamento del prezzo. In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l’acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere al commissionario, se costui sia il detentore dei beni, il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009 n. 80. Decorsi ulteriori 30 giorni, il commissionario provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt.2756, comma 3 e 2797 c.c.

D) Che su istanza ed a spese dell’acquirente e sotto la responsabilità di quest’ultimo per il trasporto potrà essere concordata con il Commissionario la spedizione del bene venduto.

Modalità saldo:

AVVISA


A) che i beni saranno consegnati agli acquirenti soltanto dopo l’avvenuto integrale pagamento del prezzo, degli oneri fiscali e della commissione e nel caso di beni registrati, dell’avvenuto perfezionamento delle formalità relative al trasferimento di proprietà a cura dell’aggiudicatario; ai fini dell’art. 1193 c.c. è stabilito che qualunque somma versata compresa la caparra sarà imputata prima alle spese e poi al prezzo;


B) che in caso di pagamento non integrale o di mancato pagamento, la caparra sarà acquisita dal commissionario e i beni saranno rimessi in vendita alle medesime condizioni qui indicate;


C) che l’acquirente deve provvedere al ritiro entro 10 giorni dal versamento del prezzo o dal compimento delle formalità per il trasferimento di proprietà le quali devono iniziare entro 5 giorni dal versamento del prezzo. In caso di mancato ritiro dei beni acquistati nei termini suddetti, l’acquirente è tenuto, per ogni giorno di ritardo, a corrispondere al commissionario, se costui sia il detentore dei beni, il corrispettivo per il deposito previsto dal D.M. 15/5/2009 n. 80. Decorsi ulteriori 30 giorni, il commissionario provvederà alla vendita dei beni non ritirati ai sensi degli artt.2756, comma 3 e 2797 c.c.

D) Che su istanza ed a spese dell’acquirente e sotto la responsabilità di quest’ultimo per il trasporto potrà essere concordata con il Commissionario la spedizione del bene venduto.